1. Home
  2. Magazine
  3. Come rendere al meglio nello smartworking? 5 consigli utili da mettere in pratica

Come rendere al meglio nello smartworking? 5 consigli utili da mettere in pratica

Oramai innumerevoli studi dimostrano che gli smartworker sanno essere più produttivi di coloro che lavorano abitualmente in ufficio. Ma il fenomeno resisterà alla lunga? Nonostante le difficoltà del periodo ed in controtendenza rispetto alle previsioni è ripartito il pendolarismo casa-ufficio spesso per una necessità fisica: recuperare lo spazio casa-lavoro per evitare il burnout domestico. Ecco alcune pratiche utili per continuare a lavorare da casa con successo:

 

1. Separa la casa ed il lavoro con dei piccoli gesti
Inizia la giornata abituandoti a non controllare il telefono appena ti svegli; prova invece a prenderti del tempo per la meditazione o degli esercizi fisici, fai una buona colazione o una chiamata ad un amico. Definisci mentalmente il tempo personale prima e dopo il lavoro.

2. Definisci in modo proattivo la tua agenda
Stila una lista, un elenco di attività operative da cui partire, definiscila il lunedì questo ti aiuterà a chiarire le priorità della settimana. Alla fine di ogni giornata lavorativa, definisci un elenco per stabilire il programma del giorno successivo. Ciò non significa non poter apportare delle modifiche ai tuoi impegni ma questo ti permetterà di identificare gli argomenti più importanti. In alcuni casi può essere utile assegnare le attività sui progetti dei clienti a giorni specifici al fine di aumentare la capacità di concentrarsi e contenere le aspettative dei clienti.

3. Trova del tempo per disconnetterti
Fare una pausa, anche solo di 15 minuti, per fare qualcosa di diverso dal lavoro, può aiutare a stabilire un senso di autonomia durante la giornata lavorativa. Trova il giusto tempo per il pranzo e per la sua preparazione.

4. Accetta che i confini dell’orario di lavoro si confondano
I confini fra lavoro e vita privata sono importanti, ma a volte si confondono. Individua due o tre attività non lavorative a cui ti puoi dedicare per sentire di aver realizzato qualcosa di diverso durante la giornata. Dare la priorità ad alcune attività che contano ogni giorno può alleviare la pressione e aiutarti a creare slancio per il giorno successivo.

5. Prenditi cura di te
Sfrutta l’occasione del maggior tempo a disposizione per fare qualcosa che non sei mai riuscito a fare prima. Limita sia le notizie che l’uso dei social media, dedicati a degli interessi creativi al di fuori del lavoro, qualunque essi siano.

Non esistono ricette uniche, l’importante è trovare una pratica che risponda alle tue esigenze, a volte può essere utile concentrarsi sui piccoli cambiamenti che possiamo apportare nella nostra quotidianità e che avranno un grande impatto: rituali mattutini, priorità di alcune attività, disconnessione per brevi momenti durante il giorno, accettare che i confini professionali non sono in bianco e nero e, soprattutto, trovare dei modi per nutrirci al di fuori del lavoro in modo da poterci sentire pienamente in forma.

Menu