1. Home
  2. Home
  3. Orientamento professionale: Fòrema capofila del progetto regionale RETE SWITCH

Orientamento professionale: Fòrema capofila del progetto regionale RETE SWITCH

2000 giovani e studenti coinvolti in laboratori e attività per promuovere i servizi di orientamento al lavoro

Fòrema conferma il suo impegno in prima linea per il futuro professionale dei giovani. E’ infatti capofila per Padova e per la zona della cintura urbana del progetto della Regione Veneto Rete Switch – Network territoriale per il Diritto all’Orientamento dei giovani.

La proposta, che coinvolge Istituti Scolastici di I e II grado, CFP, Confindustria Padova, ENAIP Veneto, Fondazioni ITS Academy, Comuni e Camera di Commercio, si propone di rendere effettivo il diritto all’orientamento di studenti e ragazzi e di costruire nel tempo un sistema unitario e accessibile per giovani e famiglie. 

L’orientamento professionale può essere uno strumento molto efficace di crescita economica del territorio, perché permette di far incontrare le necessità del mercato e delle aziende e le competenze che il territorio può esprimere. Capita troppo di frequente che si verifichino casi di mismatching, tra profili ricercati dalle aziende e giovani in cerca di lavoro, un disallineamento che rischia di rappresentare un freno alla crescita del sistema produttivo, oltre che essere un’opportunità occupazionale mancata. 

Ma un’attività di orientamento scolastico e professionale svolta in modo consapevole e coordinato può essere motore efficace di cambiamento. L’intento della Rete Switch è quello di integrare i sistemi dell’istruzione, della formazione e del lavoro attraverso la condivisione e l’accesso alle attività di orientamento, articolando piani di sviluppo triennali sul tema orientamento e contribuire così alla realizzazione di un nuovo sistema regionale dell’orientamento.

Per l’Anno Scolastico 2018/2019 si prevede di coinvolgere circa 2.000 giovani: sia studenti delle scuole secondarie di I e II grado, sia giovani disoccupati, con un’attenzione particolare ai Neet, acronimo inglese di neither in employment nor in education or training, cioè quei giovani che non sono alla ricerca di un lavoro né impegnati in un percorso di istruzione o formativo.

Le attività proposte spaziano da incontri durante le giornate di orientamento del territorio o di filiera, ad attività di sportello di supporto alla scelta, a laboratori di orientamento virtuali ed esperienze dirette nelle Scuole, nelle Università o in azienda, fino ad arrivare a servizi di autovalutazione.

Menu