1. Home
  2. Magazine
  3. NUOVA ORDINANZA DELLA REGIONE VENETO: STRETTA SUI LAVORATORI CHE RIENTRANO DALL’ESTERO

NUOVA ORDINANZA DELLA REGIONE VENETO: STRETTA SUI LAVORATORI CHE RIENTRANO DALL’ESTERO

I recenti casi di contagio dovuti al mancato rispetto delle norme previste per il contenimento della diffusione del Covid-19, hanno riacceso i riflettori sulla necessità da parte delle nostre Aziende di mantenere alto il livello di attenzione, monitorando e applicando correttamente i protocolli definiti. Per evitare di mettere in grave pericolo la salute dei lavoratori (e di tutta la comunità) e nel contempo, di minare l’immagine e la reputazione aziendali.

Con Ordinanza n. 64 del 6 luglio 2020, la Regione del Veneto ha stabilito nuove misure urgenti in materia, introducendo specifici obblighi per chi fa ingresso o rientra dall’estero per le sole esigenze lavorative.

Tra le altre misure, l’Ordinanza prevede a carico del datore di lavoro l’obbligo di far eseguire test di screening con tampone rino-faringeo ai lavoratori che rientrano in Veneto da determinati Paesi a rischio; in caso di violazione la sanzione prevista è di € 1000 per ciascun lavoratore dell’Azienda.

 

I servizi di Fòrema

Fòrema, grazie alla propria struttura specialistica, offre un servizio dedicato alla redazione e all’applicazione dei protocolli che ha già permesso a molte Aziende di  implementare correttamente tutte le prescrizioni previste.

 

Convenzione con il Laboratorio di Medicina del Lavoro Arcella Analisi Mediche Biolab

Fòrema ha definito una convenzione con il Laboratorio di Medicina del Lavoro Arcella Analisi Mediche Biolab, che permette alle Aziende di eseguire gli esami sierologici per la verifica degli anticorpi al COVID19 e il Tampone per la diagnosi di COVID-19 a condizioni di favore:

Gli esami attivati sono

  • il test rapido qualitativo che verifica la positività agli anticorpi IgG e IgM (il test è un sierologico immuno-cromatografico marcato CE ed IVD);
  • l’esame sierologico quali-quantitativo che verificare un contatto con il virus e misura la successiva risposta immunitaria dell’individuo (l’esame è un sierologico immunoenzimatico (ELISA) marcato CE ed IVD)

In seguito ad una positività all’esame quali-quantitativo si procede all’esecuzione del Tampone per la diagnosi del COVID-19, che viene eseguito in PCR Real Time con estrazione RNA virale da tampone rino/orofaringeo.

 

Per informazioni contattare:

Valentina Gai

QHSE Specialist

049.8227546

e-mail: valentina.gai@forema.it

Menu